terni
terniOfferte di lavoro a TerniCase a TerniLast minute e viaggiAuto e moto usate e nuoveElettronica, abbigliamento, arredamentoTerni BlogTerni in Rete Incontri
Radio Galileo
Log in
  • Login
  • Password
  • Hai dimenticato la tua password?
  • Salva password all'accesso

Statistiche

dati:
Informazione locale
Classifiche calcio
Risultati e classifiche
Dalla parte del cittadino
Ricerche dalla rete e sponsor
Rubriche
Links
Oroscopo Radio Galileo
Nessun articolo disponibile
Links correlati
Links

Links 

I nostri partner

    Autore

    ufoplanet.ufoforum.it/

    UfoForum.it è la community italiana dedicata a tutti gli appassionati di ufologia e misteri.
    Ufoplanet.UfoForum.it è il portale informativo in cui potete trovare notizie ufficiali, ultime novità e ricerche in campo ufologico.

    Links correlati
    Articoli correlati
    Nessun articolo correlato
    Links correlati
    Nessun link correlato
    Informazioni

    Strumenti

    Statistiche

    • Letto: 5384
    • Segnalato: 0

    Stanno leggendo ora

    • 2 anonimi.

    Giudizi e voti (4)

    98%

    Ricerche dalla rete e sponsor
    Articolo
    Sei in: TERNI IN RETE (27136)  Rubriche (1262)  Ufo e misteri (1)  Ufo e misteri (0)

    ARTICOLO ARCHIVIATO UFO: Ufoplanet intervista il ricercatore Nick Pope

    16 Febbraio 2010 14.41 - di Raffaele Di Nicuolo - Fonte: UfoPlanet di Ufoforum.it - cod.217342

    Rubriche / Ufo e misteri :: UFO: Ufoplanet intervista il ricercatore Nick Pope

     Nessun video o audio disponibile

     Nessuna documentazione disponibile

     9 domande a Nick Pope sul fenomeno UFO e gli Alieni

    Le interviste di http://Ufoplanet.ufoforum.it

    Grazie al nostro lavoro di divulgazione sul fenomeno UFO, siamo riusciti ad avere un'intervista esclusiva con il ricercatore Nick Pope.


    Profilo tratto da Wikipedia:

    Nick Pope (...) è un giornalista, saggista e ricercatore britannico impegnato nell'ambito dell'ufologia, che dopo aver servito per 25 anni nel Ministero della Difesa del Regno Unito della Gran Bretagna, ha scelto di divulgare all'opinione pubblica alcuni dettagli tecnologici ed eventi riservati, che coinvolgevano anche le forze armate britanniche e della NATO, riguardanti il fenomeno UFO, che erano stati esaminati dal suo dicastero.

    Da segnalare la sua grande professionalità e conoscenza di molte circostanze segrete e di aspetti tecnici e osservativi di svariati velivoli militari segreti, dal momento che è stato per quattro anni (1991-1994) il principale referente del ministero, col compito di ricevere rapporti, notizie di avvistamenti ed interpellanze dal pubblico in generale e di investigare e fornire notizie e spiegazioni alla stampa sulla fenomenologia UFO, dal momento che faceva parte del dipartimento noto allora come Sec(AS)2a (Secretariat of the Air Staff).


    INTERVISTA

    1. Q: Lei crede nella possibilità di un contatto ufficiale con intelligenze extraterrestri?

    A: Non posso sbilanciarmi sulle possibilità di un eventuale contatto, d'altra parte non ho nessuna prova definitiva di intelligenze extraterrestri. Sono state fatte molte dichiarazioni, ma a loro volta son state proposte pochissime prove a sostegno di queste ultime. Durante il lavoro al Ministero della Difesa Inglese mi sono imbattuto in molti casi ufologici intriganti, casi ai quali il governo non ha saputo dare risposta. Di sicuro non abbiamo (come alcuni sostengono) mezzi di trasporto spaziali di alieni caduti e nascosti da qualche parte in basi militari. O almeno, di certo a me non è stato detto!

    2. Q: Quali sono i casi ufologici più intriganti da lei mai studiati?

    A: Il caso ufologico britannico più famoso è sicuramente quello della foresta di Rendlesham (o "Bentwaters incident", come viene chiamato in America). Prese luogo nel 1980 nel corso di due nottate. La maggior parte dei testimoni furono membri del personale dell'aviazione militare americana, di base a RAF Bentwaters e Woodbridge, a Suffolk, due basi militari per l'appunto "gemelle", in quanto molto vicine. Tra i testimoni era compreso il comandante in carica alla base, il vice liutenente colonnello Charles Halt. Lessi personalmente il rapporto dell'incidente nel 1994. Il caso coinvolse l'atterraggio di un veicolo metallico, e la prova più schiacciante dell'atterraggio furono proprio le radiazioni trovate sul terreno con un contatore Geiger. Le radiazioni erano massime in tre buche del terreno, le quali unite formavano un triangolo equilatero, proprio nel punto dove era stato visto atterrare il veicolo stesso. Lo staff del reparto di Difesa scrisse che le radiazioni riscontrate erano "molto più alte di quelle che si riscontrano normalmente in natura".

    Un altro caso affascinante è quello di Cosford, del 1993, durante il quale ebbero luogo, da parte di circa cento testimoni, una serie di avvistamenti di un UFO in tutta Inghilterra. Molti dei testimoni erano agenti di polizia o personale militare. L'UFO sorvolò anche due basi militari RAF. Infatti tra i testimoni era presente anche un agente del servizio metereologico della base RAF di Shawbury. Egli stesso descrisse l'oggetto muoversi molto lentamente, a circa 55 km/h, dalla campagna verso la base militare. Egli vide l'UFO emanare un piccolo lampo di luce (come un laser) a terra e vide tale luce muoversi avanti ed indietro lungo il perimetro del campo dietro il recinto, come se stesse cercando qualcosa. Durante l'avvistamento ebbe anche modo di udire un fastidioso rumore a bassa frequenza provenire dall'oggetto, simile al rumore che si sente vicino ad un basso. Egli stimò che l'oggetto avesse la grandezza compresa tra quella di un Hercules C-130 (aereo da trasporto) e quella di un Boing 747. Poi aggiunse a me personalmente, come il lampo di luce si ritrasse in modo anomalo, proprio quando l'oggetto iniziò ad accelerare verso l'orizzonte con una velocità di molte volte maggiore a quella di qualsiasi aereo militare. L'agente RAF il quale osserva spesso, per mestiere, mezzi di trasporto aerei come aeroplani ed elicotteri, aggiunse che non aveva mai visto nulla di simile in tutta la sua vita.

    3. Q: Qual è la sua opinione sullo scottante tema delle abduction?

    A: Così come il fenomeno UFO potrebbe non avere una sola spiegazione, così credo che il fenomeno abduction non abbia in realtà una sola spiegazione. Alcuni casi sicuramente sono delle bufale, altri potrebbero essere attribuiti ad allucinazioni o illusioni. A questo possiamo sicuramente aggiungere sogni lucidi, paralisi notturne, sindrome da falsa memoria e vari altri fattori. Ovviamente questo non spiega tutti i casi e sospetto che ci possa essere qualche altro fattore in gioco.. anche se non posso realmente dire che alcune persone vengano rapite dagli alieni e portate sulle loro navicelle. Alcuni studi scientifici non mostrano segni di menzogne o di patologie psicotiche, e suggeriscono invece che queste persone manifestino reazioni fisiologiche (come incremento di pulsazioni o sudorazione) mai viste in altre persone. Proprio per questo alcune persone sono speranzose e credono realmente nella loro esperienza. In alcuni casi le testimonianze emergono solo dopo ipnosi regressive, e questo non fa altro che complicare la risoluzione del tema. Infatti non c'è nessun consenso scientifico sulla natura delle ipnosi e nessuna prova che possano effettivamente far riemergere memorie perdute. Al contrario ci sono molte probabilità che possano impiantare falsi ricordi loro stesse.

    4. Q: Se è vero che gli Stati Uniti catturarono una nave spaziale aliena, di quali tecnologie il mondo avrebbe beneficiato?

    A: Non credo che queste tecnologie verrebbero usate a beneficio dell'umanità. Credo piuttosto che se una nazione avesse effettivamente acquisito e riprodotto tecnologie aliene, questa avrebbe usato tali tecnologie per dominare il pianeta per migliaia di anni, se non per sempre, sia politicamente, economicamente che militarmente. Il più scontato esempio di tecnologia sarebbe un sistema di propulsione che permetta di compiere viaggi interstellari. Sicuramente le nazioni sarebbero tentate dal tenere questa tecnologia allo scuro del resto del mondo. Questo è proprio ciò che alcuni credono sia avvenuto con Roswell. Infatti al di là delle controversie, l'idea centrale (che sia vera o meno) del libro di Philip Corso "The Day After Roswell" è proprio questa. Ed è una delle tante ragioni per un cover-up mondiale che abbia senso secondo il modo di ragionare del governo e del settore militare.

    5. Q: Potrebbe l'ufologia in futuro diventare una accademia disciplinare?

    A: E' possibile. Nel mio stesso lavoro, per il governo britannico, ho applicato il metodo scientifico. Questo include l'utilizzo di sistemi radar militari per far corrispondere eventuali osservazioni ufologiche, e fare dettagliate analisi delle fotografie e dei video. Quindi sì, è possibile. Ma è difficile che qualcuno al di fuori del governo o del settore militare possa farlo, perchè mancano le risorse economiche e soprattutto manca la possibilità di accedere alle informazioni dei radar militari.

    6. Q: Quali sono i governi più aperti al fenomeno UFO?

    A: Alcune nazioni hanno rilasciato i documenti ufologici, ed alcune sono in procinto di farlo, o hanno semplicemente detto che l'avrebbero fatto. Queste nazioni includono la Francia, il Brasile, l'Inghilterra, la Norvegia, la Danimarca e la Nuova Zelanda. Ovviamente questo non è il "Disclosure" del quale molti ufologi parlano, dato che nessuno dei file rilasciati contiene prove schiaccianti che gli UFO siano di provenienza extraterrestre.

    7. Q: Il presidente Obama dirà tutta la verità sugli UFO, secondo lei, durante il suo mandato?

    A: E qui torniamo al punto del Disclosure, ma questo presuppone che il governo americano abbia qualcosa di concreto da rilasciare. Se effettivamente è stato un veicolo alieno a precipitare a Roswell, allora il governo americano avrebbe qualcosa da rilasciare. Ma se non è stato un mezzo alieno, e se il governo americano non avesse realmente nessuna risposta definitiva riguardo il fenomeno UFO, allora non ci sarebbe nulla da rivelare, e di conseguenza nessun Disclosure.

    8. Q: L'Inghilterra è la "terra nativa" dei cerchi nel grano. Qual è la sua opinione su questo misterioso fenomeno?

    A: Alcuni piccoli cerchi (dai quali è poi effettivamente iniziato il fenomeno stesso) potrebbero essere attribuibili a fenomeni metereologici, come ad esempio dei piccoli vortici di vento o dei turbini. Riguardo quelli più complessi, chiamati "Pittogrammi", non ho molti dubbi sul fatto che siano esclusivamente opera di persone, di esseri umani. Ho visto farli con i miei stessi occhi. Molte delle persone coinvolte sono molto preparate e soprattutto motivate.. pianificano la formazione con meticolosità e con grande anticipo, e dividono il lavoro con molte altre persone. Alcuni li chiamano falsari, ma altre persone coinvolte li vedono come veri e propri artisti. Escludo totalmente la presenza di una spiegazione più esotica? No. Seguo sempre la mia linea di pensiero, cerco sempre di non escludere nessun'altra possibilità, e cerco sempre di mantenere una mente aperta.

    9. Q: Indichi un libro sugli UFO che l'ha particolarmente colpito e vuole quindi consigliare ai lettori.

    A: Uno dei migliori libri sugli UFO è paradossalmente uno dei più vecchi: "The Report of Unidentified Flying Objects" di Edward J. Ruppelt. Ruppelt era uno dei maggiori ufficiali della forza aerea statunitense a capo del "Project Blue Book". Il suo libro racconta la "storia interna", ed è scandaloso che solo pochi ufologi l'abbiano letto al giorno d'oggi.

    Raffaele,

    Ho risposto alle tue domande. Spero che l'intervista sia stata interessante.

    I migliori auguri,

    Nick Pope.


    Ndr: La redazione di http://ufoplanet.ufoforum.it ringrazia di cuore il signor Nick Pope per averci concesso questa intervista.
    Torna ad inizio pagina 
     Segnala un avvistamento UFO
     Commenta l'articolo nel forum
    Contatta Raffaele Di Nicuolo Contatta l'autore: Raffaele Di Nicuolo
    Condividi su Facebook
    Feed RSS dei prodotti cercati
    Novità di oggi  Feed RSS di questa vetrina
    Informazione :: Cinema e spettacolo :: ASCOLTI TV : MASSIMO RANIERI FA GLI STRAORDINARI

    15/9/2014 05.59

    ASCOLTI TV : MASSIMO RANIERI FA GLI STRAORDINARI

    Informazione :: Cinema e spettacolo :: RIMINI :  COPPIA DI BALLERINI TERNANI VINCE IL TITOLO ITALIANO DI DANZE CARAIBICHE

    15/9/2014 05.10

    RIMINI : COPPIA DI BALLERINI TERNANI VINCE IL TITOLO ITALIANO DI DANZE CARAIBICHE

    Informazione :: Cinema e spettacolo :: ASCOLTI TV : IL SOLITO CARLO CONTI , VINCE FACILE

    14/9/2014 06.02

    ASCOLTI TV : IL SOLITO CARLO CONTI , VINCE FACILE

    Informazione :: Cinema e spettacolo :: ASCOLTI TV : I TORMENTI DI VANESSA INCONTRADA

    13/9/2014 06.49

    ASCOLTI TV : I TORMENTI DI VANESSA INCONTRADA

    Informazione :: Cinema e spettacolo :: ASCOLTI TV :  VINCONO I " CESARONI "

    12/9/2014 06.43

    ASCOLTI TV : VINCONO I " CESARONI "

    Informazione :: Cinema e spettacolo :: ASCOLTI TV : MONTALBANO E NAZIONALE IMBATTIBILI

    11/9/2014 06.06

    ASCOLTI TV : MONTALBANO E NAZIONALE IMBATTIBILI

    Terni    |    Cronaca    |    Rubriche    |    Eventi    |    Forum    |    Condizioni del servizio    |    Privacy    |    Pubblicità    |    Contatti

    Testata giornalistica Reg. Trib. di Terni il 05/06/09 al nr. 905 N. 07/09 - Direttore Responsabile: Marcello Guerrieri

    On Web - Villaggio Achille Grandi, 20 - 05100 Terni - PI 01417770557